Hummus, cos’è e come si prepara?

Saporito, cremoso e versatile, ecco come si prepara l’hummus, il piatto tipico della cucina orientale più amato di tutti

Probabilmente lo conoscerete come hummus di ceci perché la ricetta tradizionale vuole al suo interno l’inimitabile combinazione di ceci, aglio, peperoncino, prezzemolo e altre chicche che stiamo per condividere con voi.

La cucina orientale è saporita e speziata, perciò non è detto che questo piatto riesca a conquistare al 100% il palato di tutti, ma ci sono dei piccoli accorgimenti che possono renderlo gradevole anche al palato di chi non ama i sapori troppo speziati. 

Vediamo quindi come si prepara l’hummus di ceci seguendo la ricetta originale e qualche alternative un po’ più “occidentalizzata” ma comunque molto gustosa.

Ricordate di munirvi di mortaio e pestello se volete seguire fedelmente la ricetta tradizionale, oppure di un bel frullatore se invece volete fare meno fatica.

Ricetta tradizionale per preparare l’hummus

Per preparare 700g di hummus, ecco cosa non può mancare all’appello:

  • Ceci precotti 500 g
  • Succo di limone 90 g
  • Tahina 70 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva 50 g
  • Acqua q.b.
  • Sale fino q.b.

Preparazione

Cominciate a rovesciare nel frullatore i vostri ceci precotti ben scolati e aggiungete succo di limone, tahina e olio. La tahina è un composto molto semplice che potete trovare già fatto in commercio, oppure realizzarlo voi stessi unendo semi di sesamo, olio di sesamo, acqua e sale.

A questo punto, unite il sale e l’aglio schiacciato e cominciate a frullare. Potete scegliere se continuare a frullare finché il composto diventa bello cremoso o fermarvi prima e farlo rimanere più denso e pastoso. Potete anche decidere di aggiungere a piacimento altro olio, acqua o succo di limone per idratarlo maggiormente.

Una volta frullato, vi basterà rovesciare il contenuto in una ciotola e guarnire con paprika a piacere, pepe, olio e prezzemolo tritato. Ma in realtà questo è il momento in cui potete sbizzarrirvi maggiormente e aggiungere le spezie che volete.

L’hummus può essere servito tiepido, a temperatura ambiente o freddo e ben si presta per accompagnare verdure crude, pomodorini secchi, feta e yogurt greco.

Alternative gustose alla ricetta originale

Hummus di zucca
Hummus di zucca: dolce e sfizioso – Unsplash – socialboost.it

Se non amate il sapore deciso dei ceci e delle spezie della ricetta originale dell’hummus, ecco qualche alternativa particolare.

  • Hummus di carote: vi basterà aggiungere ai ceci, le carote tagliate a rondelle e tritare tutto insieme. Questo ortaggio si presta bene per smorzare il sapore particolare dei ceci, donando delle note un po’ più dolci. Come topping anche solo del sesamo sarà sufficiente ad equilibrare i sapori.
  • Hummus di cavolfiore: fate arrostire i cavolfiori e utilizzateli al posto dei ceci. Una volta tritati aggiungete tahina, limone e cumino e condite con un po’ di prezzemolo e granella di noci.
  • Hummus di zucca: questa variante è la soluzione ideale per chi ama i sapori dolci e delicati. Per prepararlo, vi basterà cuocere al forno la zucca, frullarla e unirla a ceci, olio e tahina. Come topping l’amaretto sbriciolato si presta particolarmente bene per esaltare le note più dolci della zucca, ma potete optare anche per un po’ di sale e pepe.

Non vi resta che scegliere se provare la ricetta tradizionale a base di ceci e spezie, o lasciarvi tentare da una delle varianti che vi abbiamo proposto. 

Buon appetito!

Impostazioni privacy