Film e Serie TV

Gli 8 film horror classici più iconici

image_pdfimage_print

Alcuni film dell’orrore ci fanno tremare di paura anche decenni dopo la loro uscita. Sebbene tali film siano spesso considerati di bassa qualità, economici e destinati solo a fan accaniti, giocano sulle nostre più grandi paure delle creature malvagie e dell’ignoto, creando tensione e un’atmosfera sinistra che tutti amiamo così tanto.

Ecco i migliori 8 film horror classici più iconici che dovresti avere nella tua collezione. 

1. Psycho, 1960

La maggior parte delle opere di Alfred Hitchcock sono piene di suspense e brividi, ma i suoi giorni horror sono iniziati con un film basato sul romanzo di Robert Bloch — Psycho . È la storia di un giovane di nome Norman Bates, a cui a volte piace travestirsi da madre e uccidere le persone nel suo piccolo motel situato in una provincia americana. Psycho è un pezzo straordinario del primo cinema che non invecchierà mai.

2. Rosemary’s Baby, 1968

Il film del 1968 di Roman Polanski è come una lezione di perfezionamento in horror e suspense cinematografici. Ogni scena è piena di terrore, anche i momenti domestici più tranquilli. Rosemary’s Baby è il capostipite del genere horror moderno e uno dei migliori progetti di Polanski. La paranoia inizia fin dall’inizio e non si lascia andare fino alla fine.

3. L’esorcista, 1973

L’esorcista non è solo uno dei film più spaventosi mai realizzati; è anche uno degli orrori più ben congegnati. La storia della posseduta Reagan, della sua folle madre e di due preti è ancora attuale, in parte grazie ai fantastici effetti speciali, all’orribile scenario e ai personaggi indimenticabili.

4. Lo squalo (Jaws), 1975

Alcuni sostengono che Lo squalo non sia un film dell’orrore. Ma qualsiasi film che faccia ripensare a milioni di persone i loro piani estivi per la spiaggia è degno di quell’etichetta. La trama ruota attorno a un enorme squalo mangiatore di uomini che attacca chiunque riesca ad affondare le fauci. La bestia viene braccata da un capo della polizia locale, un oceanografo e un cacciatore di squali professionista, alcuni dei quali vengono mangiati vivi entro la fine. C’è una teoria dei fan che dice che dopo che è stato fatto esplodere alla fine, lo squalo assassino è stato posseduto da uno spirito malvagio, diventando un revenant.

5. Shining, 1980

Shining è un film di Stanley Kubrick basato su un romanzo di Stephen King, quindi sai che è buono. Il personaggio di Jack Nicholson e la sua famiglia soggiornano nel lussuoso Overlook Hotel, dove lentamente impazzisce e cerca di uccidere tutti con un’ascia, mentre spaventosi fantasmi infestano i corridoi. Il sequel di Shining, basato sul romanzo di King “Doctor Dream”, è stato rilasciato alcuni anni fa ed è abbastanza buono.

6. Alien, 1979

L’idea di essere intrappolati in una piccola astronave con una creatura assetata di sangue proveniente da un altro pianeta è dannatamente terrificante. Lo xenomorfo continua a cambiare, quindi lo spettatore non sa dove si nasconde il mostro e come apparirà la prossima volta che lo vedrà. L’astronave si trasforma rapidamente in una trappola mortale inevitabile dopo che l’alieno inizia a uccidere l’equipaggio uno per uno.

7. La cosa, 1982

The Thing di John Carpenter si svolge nel luogo più remoto del pianeta: una stazione polare. Un gruppo di scienziati scopre qualcosa di ultraterreno e, come la maggior parte delle cose ultraterrene, inizia a ucciderli. Ma gli omicidi raccapriccianti non sono ciò che è orribile. La creatura aliena può imitare chiunque entri in contatto, quindi dopo che gli esploratori lo hanno capito, la tensione sale a undici, grazie all’onnipresente sensazione di disagio e paranoia.

La cosa (1982) Diretto da John Carpenter Indicato: Kurt Russell

8. The Evil Dead, 1981

L’iconico film horror di Sam Raimi racconta la storia di un gruppo di studenti che ha deciso di trascorrere un fine settimana in una capanna nella foresta e ha trovato Necronomicon, il Libro dei Morti nel seminterrato. Naturalmente, la prima cosa che fanno è cercare di leggerlo, riportando in vita antichi mali. Dopo essere stato quasi ucciso, l’eroe più carismatico, Ash, interpretato da Bruce Campbell, affronta i demoni con una motosega e un boomstick. Groovy, non è vero?

Più Letti

Let’s talk

Social Boost è una digital community che monitora, valuta e anticipa le tendenze della comunicazione Web attraverso la web reputation, una rivista online, un’agenzia digitale e corsi periodici di digital training.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Molte immagini pubblicate, appartengono al patrimonio condiviso in rete. Per alcuni contenuti non è stato possibile trovare l'autore. I titolari potranno, comunque, segnarlo per l'inserimento. Chiunque ravvisasse una possibile violazione di diritti d'autore può segnalarlo e provvederemo alla tempestiva rimozione del contenuto specifico. 

Facebook

Copyright © 2021 Social Boost

In alto