Lifestyle

12 cause comuni dell’insonnia cronica

image_pdfimage_print

L’insonnia è un disturbo del sonno comune che la maggior parte delle persone subisce nella propria vita almeno una volta. L’insonnia rende difficile addormentarsi o rimanere addormentati. Inoltre, ti fa svegliare troppo presto senza riuscire a riaddormentarti e le persone con insonnia sono spesso stanche. Questo disturbo del sonno provoca irritabilità e spossatezza, influendo in generale sulla qualità della vita. Non essere in grado di trovare la radice impedisce a molte persone di curare la propria insonnia. Ecco le abitudini più comuni che causano quelle notti insonni.

1. Troppo tempo sullo schermo

Se utilizzi costantemente il telefono, il computer o la TV prima di andare a dormire, non riesci a dormire perché emette una luce blu. Se proprio non puoi rinunciare a quella dipendenza da schermo notturno in questo momento, ti consigliamo di trasformare i dispositivi orari su “Night Shift” o un’impostazione simile che emette una luce arancione rilassante che non interferisce così tanto con i cicli del sonno.

2. Stress

Dopo la pandemia di coronavirus, c’è qualcuno qui fuori che non è stressato? I fattori di stress comuni includono preoccupazioni per il lavoro, la salute, la scuola, le finanze o le relazioni. L’esercizio fisico può aumentare le endorfine e ridurre lo stress, quindi magari includi un po’ di yoga o pilates prima di andare a dormire, o anche quando ti svegli per dormire meglio la notte.

3. Mangiare a tarda notte

Siamo tutti colpevoli di questo a volte: la fame chimica a tarda notte capita a tutti, ma dovresti cercare di limitarti a spuntini leggeri e sani a porzioni controllate per evitare cattiva digestione e bruciore di stomaco, entrambi i quali possono farti girare e rigirarti per tutta la notte . Inoltre, è semplicemente scomodo sdraiarsi quando sei estremamente pieno.

4. Orario di lavoro o di viaggio

Non possiamo sempre controllarlo, ma potrebbe essere un motivo per cui soffri di insonnia cronica.

I ritmi circadiani sono fondamentalmente il tuo orologio interno, che controlla il metabolismo, la temperatura corporea e il ciclo sonno-veglia. Sono influenzati negativamente dal jet lag, dai continui cambi di turno o dal lavoro molto presto o molto tardi. Andare a dormire incoerenti e casuali confonde il nostro orologio biologico.

5. Passare troppo tempo a letto

Sapevi che il tuo letto dovrebbe essere riservato solo al sonno e all’amore? Fare altre cose come lavorare, guardare la TV e mangiare a letto può rendere più difficile dormire la notte. Tieni i pasti e le sessioni di lavoro o di studio al tavolo della sala da pranzo!

6. Farmaci

Spesso, i farmaci da prescrizione per tutti i tipi di usi possono finire per influenzare negativamente il sonno. Questo include antidepressivi e farmaci per la pressione sanguigna o l’asma. Anche i farmaci da banco per il dolore, l’allergia e la perdita di peso possono contenere stimolanti, inclusa ma non limitata alla caffeina.

7. Problemi respiratori e disturbi del sonno

Tantissime persone soffrono di apnea notturna e non ne hanno idea. L’apnea notturna è un disturbo del sonno che fa sì che le persone smettano di respirare periodicamente più volte durante la notte. C’è anche la sindrome delle gambe senza riposo, che crea una sensazione sgradevole alle gambe che fa venire voglia di muoverle, riducendo la qualità del sonno e la capacità di addormentarsi. Allo stesso modo, le allergie nasali e l’asma possono anche appesantire la respirazione durante il sonno.

8. Stimolanti

Dì addio ad alcol, nicotina e caffeina prima di andare a letto. Alcune persone sono molto sensibili, il che significa che non possono nemmeno prendere il tè verde! Attenersi invece alle erbe, e se hai bisogno di soda, evita la Coca-Cola e prendi invece una soda chiara, come Sprite o Ginger Ale.

9. Invecchiamento

L’insonnia può diventare più comune con l’età. Questo perché quando invecchiamo, i nostri schemi di sonno cambiano, e così anche le nostre attività. Condizioni come l’artrite o il dolore cronico, così come l’aumento del numero di farmaci, possono contribuire all’insonnia con il passare degli anni. 

10. Sonnellino

Anche se di solito si pensa che i pisolini riducano la stanchezza, a volte possono fare il contrario. Fare un pisolino (soprattutto nel tardo pomeriggio per lunghi periodi di tempo) può eliminare completamente i tuoi ritmi circadiani e rendere difficile addormentarsi più tardi.

11. Malattia mentale

Lo stress è una cosa, ma le persone con depressione, ansia, disturbo bipolare e disturbo ossessivo compulsivo hanno molte più probabilità di soffrire di insonnia. Se non sei diagnosticato ma stai riscontrando problemi di salute mentale, potrebbe essere il motivo per cui il tuo programma di sonno ne risente. Alle persone vengono spesso diagnosticati disturbi del metallo dopo aver ricevuto aiuto per la loro insonnia.

12. Menopausa

Il cambiamento è difficile da affrontare per le donne di mezza età, e diventa ancora più difficile se uno dei tuoi effetti collaterali è l’insonnia e l’insonnia. Il declino degli estrogeni va di pari passo con il sonno interrotto poiché i sintomi comuni sono vampate di calore e sudorazione, nonché problemi di salute mentale.

Più Letti

Let’s talk

Social Boost è una digital community che monitora, valuta e anticipa le tendenze della comunicazione Web attraverso la web reputation, una rivista online, un’agenzia digitale e corsi periodici di digital training.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Molte immagini pubblicate, appartengono al patrimonio condiviso in rete. Per alcuni contenuti non è stato possibile trovare l'autore. I titolari potranno, comunque, segnarlo per l'inserimento. Chiunque ravvisasse una possibile violazione di diritti d'autore può segnalarlo e provvederemo alla tempestiva rimozione del contenuto specifico. 

Facebook

Copyright © 2021 Social Boost

In alto